Risultati ADO

Quasi sessanta persona, domenica scorsa, hanno sfidato prima la pioggia che si è abbattuta nella mattinata e poi il forte caldo che ha imperversato nel pomeriggio per disputare, sui green del Cus Ferrara, il trofeo ADO – Assistenza Domiciliare Oncologica. Giocare a golf, in sé, è bellissimo; ma disputare un torneo con la consapevolezza che il ricavato della manifestazione (circa 800 euro) andrà in beneficenza per una causa, quindi, di solidarietà, lo è sicuramente ancora di più. Nel corso della premiazione la presidente dell’ADO  Daniela Furiani  ha illustrato le numerose attività che svolge l’associazione tra le quali l’assistenza domiciliare ai malati terminale e l’assistenza psicologica ai familiari e ha sottolineato il fatto che dal 1998, anno in cui l’associazione è nata, tutte le attività solidaristiche vengono compiute attraverso l’esclusivo aiuto di volontari. Ma andiamo a vedere i premiati e cominciamo con i premi speciali: prima Lady con 34 punti è stata Isabella Bedendo mentre il premio Senior con 38 stato portato a casa dal bravo Stefano Reali. Premi di categoria: in terza non c’è stato niente da fare per Stefano Masuzzo, che con lo score di quaranta punti, è arrivato secondo alle spalle di Sergio Gnani, primo con il punteggio record di 44. In seconda categoria Paolo Caltarossa con 40 è giunto secondo dietro ad Alessandro Bolognesi, autore di uno splendido 43. Punteggi appena più bassi in prima categoria dove Vito Cavallo e Stefano Bergamasco si sono contesi la prima piazza con quest’ultimo che ha prevalso chiudendo il torneo con un ottimo 41. Infine la categoria lorda è andata a Maurizio Barberini, tesserato presso il Golf Club Santo Stefano e responsabile dell’attività giovanile dell’Emilia Romagna con lo score di otto colpi sopra il par del campo.

Lascia un commento