RISULTATI PRIMA TAPPA ALL INCLUSIVE GOLF CHALLENGE

Quasi cento persone hanno preso parte, sui green del Cus Ferrara, alla prima tappa del trofeo “All Inclusive Golf Challenge”, circuito di rilievo nazionale comprensivo di un totale di cinque tappe che si snoderanno, oltre che nel percorso estense, nei migliori field italiani. I giocatori, che in base ad un’apposita classifica arriveranno tra i primi posti al termine di questi cinque appuntamenti, avranno la possibilità di disputare la finale nazionale prevista, per quanto riguarda la zona nord-est, al Golf Club Cà Amata il 21 ottobre. Ma la bellezza di questo torneo non finisce qui perché i vincitori della finale otterranno il lasciapassare per giocare la finale internazionale a Tunisi nel mese di novembre. La tappa ferrarese, andata in scena domenica scorsa, ha sottolineato score abbastanza bassi complici la giornata ancora invernale e forse anche la preparazione dei concorrenti, un po’ in ritardo dopo la lunga sosta invernale. Ma andiamo a vedere gli scores. Cominciamo con la discreta prestazione di Marco Pillon nella categoria NC, autore di un 28 stableford e con il buon punteggio di Clelia Meri Stefanini nella classifica Lady con 36. In quella Senior successo facile di Bruno Resca con 37 mentre in terza categoria Nives Cavina con 36 nulla ha potuto nei confronti del bravo Tiziano Tamasia con 39. In seconda categoria, dove i punteggi sono stati piuttosto alti, si è registrato un bel testa a testa tra Romolo Vincenzi e Marco Cova con quest’ultimo che ha ceduto solo sull’ultimo green piazzandosi secondo. In prima invece Angelo Osnato ha aperto la stagione nel modo migliore giocando pari con il par e lasciando a due colpi il pur bravo Contardo Passarini, fermo a 34. La classifica lorda, infine, è andata a Salvatore Calafiore con il punteggio di undici colpi sopra il par del campo.

Lascia un commento